Regione Piemonte

Stemma

Ultima modifica 16 marzo 2017

Araldica
CORONA ED ACCESSORI DORATI O GIALLI, PALME VERDI, LEONE E CROCE GIALLI O DORATI IN CAMPO ROSSO


Documentazione Storica
“dall’anno 1235 e fino verso la metà dl 1628 Nizza venne travagliata in diversi tempi da corse ostili e da lunghi assedi sia dagli Alessandrini che dai Tortonesi, da Carlo d’Angiò, da Carlo Emanuele I° di Savoia e dagli Spagnoli.

Soltanto questi ultimi poterono darsi il vanto di essere penetrati nel 1628 entro le mura di Nizza ma per sola mancanza di vettovaglie e vennero cacciati 14 anni dopo dal Duca di Longavilla con i suoi Francesi, che impadronitisi delle Fortezza Urbane la fecero smantellare

Al valore dei Nizzardi andò sempre congiunta la fede nella religione di Cristo e per una vittoria riportata nel 1613 fecero voto a San Carlo che viene tuttora adempiuto

Vuolsi pertanto che nello stemma, il Leone che si appoggia alla Croce, valga a dimostrare la fortezza ed il coraggio del popolo Nizzese e che le palme indichino le vittorie riportate