Regione Piemonte

TARSU (Tassa Rifiuti Solidi Urbani)

Ultima modifica 14 giugno 2017

TARSU (Tassa Rifiuti Solidi Urbani)

INFORMAZIONI GENERALI

E’ tenuto al pagamento della tassa chi occupa o detiene locali ed aree scoperte (aree adibite a campeggi, a sale da ballo all’aperto, a banchi vendita, a parchi gioco….) ubicati nel territorio del Comune, con vincolo di solidarietà tra i componenti del nucleo familiare o tra coloro che usano in comune i locali e le aree stesse.

Si considerano locali tassabili tutti i vani comunque denominati, esistenti in qualsiasi specie di costruzione stabilmente infissa o semplicemente posata sul suolo qualunque ne sia la destinazione o l’uso.

Non sono soggetti alla tassa i locali e le aree che non possono produrre rifiuti per la loro natura o per il particolare uso cui sono stabilmente destinati, o perché risultino in obiettive condizioni di non utilizzabilità.

La tassa è annuale e decorre dal 1° giorno del bimestre solare successivo a quello in cui ha inizio l’utenza.
Il pagamento deve avvenire secondo le modalità indicate nell’avviso e/o cartella di pagamento inviati al contribuente a cura del concessionario della riscossione (Equitalia Sestri Spa - via Roma n.1 - Nizza Monferrato, con orario dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,00).

RIDUZIONI

La tassa è ridotta:

del 25% se il contribuente, da stato di famiglia risulta solo;

del 30% se l’abitazione risulta rurale ai fini ICI;


La tassa non è dovuta, solo nel caso in cui l’appartamento sia completamente privo di mobili.

DENUNCIA DI ISCRIZIONE O DI VARIAZIONE

La tassa non viene applicata automaticamente sulla base dell’espletamento delle pratiche anagrafiche, quindi la denuncia anagrafica per il cambio di abitazione e/o residenza non è sostitutiva della denuncia ai fini dell’applicazione della stessa

Per una nuova iscrizione occorre compilare il modulo di denuncia contenente:

dati anagrafici del contribuente da iscrivere a ruolo;

componenti del nucleo familiare;

indirizzo dove è ubicata l’abitazione;

i metri quadrati dell’abitazione (interno calpestabile esclusi balconi, cantine sottoterra, locali caldaia o di sgombero);

i metri quadrati del garage (solo se chiuso – non paga il portico aperto);

l’abitazione precedente del contribuente (fuori Comune o presso famiglia d’origine);

indicazione dell’inquilino precedente;

data e firma.

La presentazione della denuncia anagrafica per il cambio di abitazione e/o di residenza va fatta entro il 20 gennaio dell’anno successivo all’inizio dell’occupazione.

Il modulo di denuncia TARSU deve essere compilato anche:

1. da colui che cambia abitazione, ma rimane comunque nel Comune di residenza;
2. in caso di variazioni di metratura e destinazioni d’uso;
3. in caso di cancellazione di iscrizione a seguito di trasferimento in altro Comune.

TARSU GIORNALIERA

La tassa è dovuta dagli utenti che occupano temporaneamente locali od aree pubblici, di uso pubblico o aree gravate da servitù di pubblico passaggio .

Ogni tipo di occupazione comportante il versamento della tassa per l’occupazione di spazi pubblici ed aree pubbliche (TOSAP), implica anche il versamento della tassa giornaliera di smaltimento.

Sono soggette alla tassa giornaliera di smaltimento:

le aree su cui si insistono installazioni dello spettacolo viaggiante;

le fiere e i mercati;

le vendite occasionali di merci di qualsiasi genere;

i banchi di vendita in occasione di particolare festività;

l’occupazione e l’uso di locali ed aree ove si effettuino attività sportive o ginniche, nel caso vengano utilizzati in via temporanea per attività diverse;

tutte quelle occupazioni effettuate a seguito del rilascio di un atto di concessione di occupazione di spazi ed aree pubbliche per un periodo non superiore a 183 giorni nel corso dell’anno.


L’obbligo della denuncia di uso temporaneo si assolve mediante il pagamento della tassa, da effettuarsi contestualmente alla tassa di occupazione temporanea di spazi ed aree pubbliche.

Per le occupazioni che non richiedono autorizzazione o che non comportano il pagamento della TOSAP, la tassa giornaliera di smaltimento è versata sull’apposito c/c postale n. 10306140 intestato al Comune di Nizza Monferrato – Piazza Martiri di Alessandria 19 – 14049 Nizza Monferrato.

Informazioni e modulistica possono essere richieste:

all’Ufficio Tributi – 2° piano

Dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 – martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.00 - Tel. 0141/720519 – 720555 

Ufficio Relazioni con il Pubblico – Palazzo Comunale – piano terra.

Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 - martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.00.
0141/720517.

Cliccare sui link per scaricare la documentazione

 

Denuncia TARSU Ditte

Allegato 50.00 KB formato doc
Scarica

Modello Denuncia TARSU Privati

Allegato 32.00 KB formato doc
Scarica

Modello Richiesta Rateazione Cartella Esattoriale

Allegato 22.00 KB formato doc
Scarica

Modello Riduzione TARSU Unico Occupente

Allegato 22.00 KB formato doc
Scarica